Saturday, March 26, 2016

How to pronounce Italian words: stress, accents and double consonants. What's the difference between parole sdrucciole, piane and tronche?


Tips to correctly proounce Italian words. What are the most common mistakes? Learn the difference between parole sdrucciole e tronche!

Read the article below, compare it to the source provided at the end to see how I've translated words and expressions, then read my final tips and test your knowledge with a short exercise.







Top 10 degli errori e delle difficoltà di pronuncia in Italiano: borbottare non è consentito!


1. Borbottare
Può sembrare ovvio se ci si vuole far sentire, ma è necessario aprire la bocca se si vuole parlare italiano. I parlanti nativi d'inglese, abituati ad una lingua che non ha i suoni vocalici ampi e tondi tipici dell'italiano, dovrebbero ricordare di aprire per bene la bocca e di articolare.

2. Consonanti che contano due volte
Essere capaci di pronunciare le doppie consonanti italiane (e sentire la differenza) è d'obbligo. La lingua italiana non spreca lettere; in quanto lingua fonetica, essa è parlata allo stesso modo in cui è scritta. Quindi, se una parola contiene una doppia consonante (cassa, nonno, pappa, serra), si può dare per scontato che vengono pronunciate entrambe - il significato cambia se una consonante viene raddoppiata. Se non sai come pronunciare le consonanti doppie, prova a pronunciarle due volte o a prolungarne il suono.

3. Verbi sdruccioli
Come per molte parole italiane, quando si pronunciano le varie forme coniugate dei verbi al tempo presente, l'accento cade sulla penultima sillaba. L'unica eccezione è la terza persona plurale, nella quale l'accento cade nella terzultima sillaba (le parole in cui l'accento cade nella terzultima sillaba sono chiamate parole sdrucciole). 

4. Uno su un milione
Chiedi ad uno studente d'italiano alle prime armi (o persino a chi ha un livello intermedio) di pronunciare parole come figlio, pagliacci, garbuglio, glielo, e consigli e solitamente la sua prima reazione sarà un'espressione disorientata: la tanto temuta combinazione con "gli"! Persino la succinta spiegazione che in italiano "gli" è pronunciato come "lli" nella parola inglese million non aiuta molto (né le altre descrizioni tecniche su come pronunciare "gli" rendono l'apprendimento più probabile). Forse il modo più semplice di imparare a pronunciare "gli" è quello di ascoltare e ripetere fino a quando non diventa una seconda natura. Ricorda però, che anche Michelangelo era un dilettante un tempo. 

5. Da luneDÌ a venerDÌ
Tranne che per sabato e domenica, i giorni della settimana in italiano vengono pronunciati con l'accento sull'ultima sillaba. Presentano persino un accento grafico alla fine per ricordare ai parlanti, come pronunciarli (es. lunedì). Ma spesso e volentieri, i parlanti non nativi ignorano l'accento e continuano a piazzarlo nella prima (o altra) sillaba. Non cercare di fregare i giorni feriali - l'accento segnala le vocali da enfatizzare nelle parole italiane.


6. La fatidica R
Se ti ritrovi nelle seguenti asserzioni ti renderai ben conto della problematica che affligge tanti che vogliono imparare a parlare l'italiano:
  • "Dopo diversi anni trascorsi a studiare l'italiano non riesco ancora a pronunciare la lettera R"
  • "Mi piacerebbe un sacco imparare a pronunciare le R quando parlo o canto in italiano"
  • "Qualcuno ha dei consigli su come imparare a pronunciare la R? Non importa quanto il mio vocabolario o accento sia buono, questa cosa mi fa passare subito per straniero!"
Imparare a pronunciare la lettera R è un problema comune a tanti, quindi rrrricordati di rrrripetere tanto!

7. I nomi e cognomi italiani
Sappiamo tutti come pronunciare il proprio cognome, no? In effetti, post sui forum di About.com sulla lingua italiana con titoli tipo "come si pronuncia il mio cognome Cangialosi?" sono all'ordine del giorno. 

Dato che i nomi sono chiaramente motivo di orgoglio, è facile capire perché le famiglie insistono nel pronunciarli in un certo modo. Ma gli italoamericani di seconda o terza generazione che hanno scarse conoscenze della lingua italiana non sanno spesso come pronunciare il loro cognome finendo per usare versioni anglicizzate il cui suono ha ben poche similitudini con la forma originale. Quando hai dubbi, chiedi ad un italiano madrelingua.

8. Si dice brus-KET-ta
Trangugia quella piccola tazza di caffè forte e sali a bordo del treno per arrivare al tuo meeting mattutino. Assicurati però di ordinare un espresso dal barista, dato che l'express(o) è un treno. Si tratta di un errore molto comune sentito un po' dappertutto, anche sulle insegne e nei menù.

9. Disinformazione dei media

La pubblicità è oggigiorno dilagante, e proprio a causa della sua influenza essa diventa fonte di difficoltà nella pronuncia dell'italiano. Le sigle e le battute fanno spesso scempio delle parole italiane e della corrispettiva pronuncia al di là di ogni immaginazione, e i consulenti di brand naming inventano nomi pseudo italiani per i prodotti. Imita a tuo rischio e pericolo. 

Link all'articolo originale: Top 10 Italian Pronunciation Mistakes and Difficulties: No Mumbling Allowed!
AutoreMichael San Filippo 
Traduttore: Alexandro Piccione


-----------------------------------------------------------------------
SPEAK ITALIAN LIKE A PRO - TIP #27

Depending on the stressed syllable, in Italian it's possible to make a distinction between:

Parole piane: stress on the next to last syllable. These are the most common words in Italian: casa, tavolino, patata etc.

Parole sdrucciole: stress on the third to last syllable. The most common Italian words right after the parole piane. Some examples are: zucchero, imbevibile, portalo etc.

Parole tronchestress on the last syllable. These are the words using the final accents in Italian. There are tons of examples: lunedì, perché, dà, così etc.

Parole bisdrucciole: stress on the fourth to last syllable. Pronominal verbs are often parole bisdrucciole: dimenticandosene, scrivimelo, abitano etc.

Except for the parole tronche, written Italian doesn't offer any clue on how to put the stress on words.

But don't lose hope. There are in fact several online dictionaries allowing to listen to native pronounciations. 

You could use for instance Forvo.com to listen to the actual pronunciation of the words I've used as an examples for the different categories.  

So, when in doubt, please don't be afraid to use these tool! 
-----------------------------------------------------------------------  

PUT YOUR ITALIAN TO TEST - EXERCISE #27

Now that you are familiar with how to stress words in Italian, try to think about 4 examples of each category (parole piane, sdrucciole, tronche e bisdrucciole). 

Use the Forvo.com search engine to make sure you were right about the stress' collocation and write down your personal list in the comments. 

Trick question: are you able to tell me what category does ancora belong to?

As always, I'll make sure to check your answers and give you a feedback!
--------------------------------------------------------------------------------------

If you have any questions or you just want to chat, feel free to leave a comment in English or Italian. See you next week.

Per ogni eventuale domanda o considerazione sulla traduzione ti invito a lasciare un commento in lingua italiana o ingleseAlla prossima settimana.

No comments:

Post a Comment