Saturday, February 27, 2016

Italian interrogative words. Learn how to ask almost anything in Italian. Do you write perchè or perché?

Today you are going to learn how to ask questions in Italian. Is there a way of simplifying this task even without knowing thousands of words?

Also, do you write perché or perchè? Are they both correct?

Read the article below, compare it to the source provided at the end to see how I've translated words and expressions, then read my final tips and test your knowledge with a short exercise. 




 Come fare delle domande in italiano

Come si fanno le domande base in italiano? Beh, le parole interrogative italiane hanno lo stesso significato di quelle inglesi: who, what, when, where, why, e how. Imparando le interrogative italiane basiche, sarai capace di esprimere le tue domande, anche senza un vocabolario esteso.


Per esempio, diciamo che sei in un mercatino di strada in Italia alla ricerca di un bellissimo orologio antico. Se conosci un vocabolario sufficiente, potresti dire "Quanto è questo orologio antico?" ("How much is this antique clock?"). Ma se non sai le parole corrette, puoi semplicemente indicare l'orologio e dire "Quanto è?" e il venditore capirà che vuoi sapere il prezzo.

  • Chi? (Who?)
  • Che?; Cosa?; Che cosa? (What?)
  • Quando? (When?)
  • Dove? (Where?)
  • Perchè? (Why?)
  • Come? (How?)
  • Quante?; Quanti? Quanto?, Quanta? (How much?; How many?)
  • Quale? (Which?)
  • C'è? Ci sono? (Is there? Are there?)
  • Cosa c'è vuol dire "What is there?" o "Is there . . . ?," ma può significare anche "What's wrong?"

Oltre alle interrogative standard, puoi formare delle domande cambiando semplicemente il tono della tua voce. Per esempio, Avete mangiato bene (You ate well) diventa Avete mangiato bene? (Did you eat well?).

Anche se molti di questi esempi non includono la forma cortese "excuse me" e "please", dovresti prendere l'abitudine di iniziare le tue frasi con scusi (formale) o scusa (informale), aggiungendo poi per favore o per cortesia alla fine.

Diamo un'occhiata ad alcune maniere di inserire i termini interrogativi in diverse frasi utili.



  • Scusa. parli inglese? [Informale]; Scusi. Parla inglese? [Formale] (Excuse me. Do you speak English?)
  • Me lo traduce, per cortesia? [Formale]; Me lo traduci, per cortesia? [Informale] (Will you translate it for me, please?)
  • Può parlare più lentamente? [Formale] (Can you speak more slowly?)
  • Può ripetere, per favore? [Formale] (Can you please repeat that?)
  • Perchè fanno così? (Why are they doing that?)
  • Perchè sei in ritardo? (Why are you late?)
  • Chi è? (Who is it?)
  • Altro? (Anything else?)
  • Desidera altro? (Would you like anything else?)
  • Pronto! Chi parla? (Hello! Who's speaking? [Rispondendo al telefono.])
  • Che cosa è questo? (What is this?)
  • Cosa fai? (What are you doing?)
  • Com'è quel ristorante? (How's that restaurant?)
  • C'è un problema? (Is there a problem?)
  • Qual è il cambio di oggi? (What is the exchange rate today?)
  • Dov'è un Bancomat? (Where is an ATM machine?)
  • Dov'è la stazione? (Where is the train station?)
  • Può mostrarmi dov'è? [Formale] (Can you show me where it is?)
  • Quale strada devo prendere? (Which street should I take?)
  • Dove sono i miei amici? (Where are my friends?)
  • Scusi/Scusa. dov'è il bagno? (Excuse me. Where is the bathroom?; The bathroom, please.)
  • Dove si trova . . . ? (Where is . . .?)
  • A che ora bisogna lasciare la camera? (What time is checkout time?)
  • A che ora chiudete? (What time do you close?)
  • Dov'è il mercato coperto? (Where is the covered market?)
  • Quanto? (How much?)
  • Quanto costa?/Quanto è? (How much does it cost?)
  • Scusi, che prezzo fa questo? (Excuse me, how much is this?)
  • Che orario fate? (What are the store's hours?)
Per trasformare una frase in una domanda, a volte devi invertire l'ordine delle parole e mettere il soggetto alla fine della frase. Per esempio, Gli studenti sono bravi (The students are smart) diventa Sono bravi gli studenti? (Are the students smarts?).

Link all'articolo originale: How to Ask Questions in Italian
Autore: Teresa L. Picarazzi
Traduttore: Alexandro Piccione
-----------------------------------------------------------------------

SPEAK ITALIAN LIKE A PRO - TIP #24
  
A common mistake among native Italian speakers is the use of the grave accent (`) instead of the acute accent (´) for the compound forms of -ché. 

Perché, Affinché, Giacché, Purché etc.

are hence written as:

Perchè, Affinchè, Giacchè, Purchè etc.

which is wrong


You will find examples of this in the press, news websites and even in several reputable sources. 

Have a look for instance at the article above and notice the three Perchè I've highlighted in green.

This error is somewhat supported by the fact that the acute accent is almost never used in Italian (except for -ché compound forms). Think about: affinità, è, sarà, farò, così etc. (always grave).

----------------------------------------------------------------------- 

PUT YOUR ITALIAN TO TEST - EXERCISE #24

Read the text below and correct the words with the wrong or missing accent.  

Write the correct version in the comment section and I'll make sure to give you a feedback. 

Perche mi stai facendo questo? Saró pure giovane ma non sono uno sciocco. Sara fara di tutto pur di raggiungere il suo scopo. Affinchè tu faccia lo stesso, ti consiglio di lasciare le cose cosi. Resterò qui con te purche tu lo voglia. 
----------------------------------------------------------------------- 

If you have any questions or you just want to chat, feel free to leave a comment in English or Italian. See you next week.

Per ogni eventuale domanda o considerazione sulla traduzione ti invito a lasciare un commento in lingua italiana o inglese. Alla prossima settimana.

No comments:

Post a Comment