Saturday, February 13, 2016

History of the Italian flag, the meaning behind its colors and the difference between history and story in Italian


Today you are going to learn the Italian flag's history and the meaning behind the tricolor design.

Also, do you know how to properly translate history and story into Italian?

Read the article below, compare it to the source provided at the end to see how I've translated words and expressions, then read my final tips and test your knowledge with a short exercise. 





La bandiera italiana: il significato dei colori e un po' di storia
Da bambino studiavo negli Stati Uniti, e ricordo di aver imparato con precisione il significato della simbologia nella bandiera statunitense - le strisce, le stelle, e i colori. Ma per qualche ragione, non mi è venuto in mente fino a poco a tempo che il design e i colori della bandiera italiana potessero avere dei significati simili. Quindi, ritornando ad essere un giovane studente, ho deciso di fare i compiti - ed ecco il mio resoconto (con in più una mela scintillante per l'insegnante, dato che sono un caso avanzato di cocco dell'insegnante.)

Bandiera italiana di oggi

La bandiera italiana odierna è formata da tre bande verticali di colore verde, bianco e rosso, con il verde dalla parte dell'asta. Questo tipo di bandiera è chiamata progettazione "tricolore", lo stesso tipo di design è utilizzato per la bandiera francese e irlandese. In italiano la bandiera è chiamata Il Tricolore (tree|koh|LOHR|eh) proprio per questo motivo, un po' come la bandiera americana viene definita a "stelle e striscie". La bandiera odierna dell'Italia non ha avuto valenza ufficiale sino al 1948, ma i tre colori della bandiera sono stati utilizzati sin dalla fine del 1700, e rappresentavano le varie città-stato e reami che hanno formato l'Italia come la conosciamo oggi.











Qual è il significato dei colori della bandiera italiana?

Sfortunatamente la risposta a questa domanda non è semplice come ci si aspetterebbe. Vi sono dei significati poetici assegnati ai colori della bandiera d'Italia, ma essi furono associati alla bandiera solo dopo il fatto - la bandiera non ha ottenuto i propri colori partendo da quei significati. Leggerai che i colori rappresentano la speranza (verde), la fede (bianco), e la carità (rosso), o che il verde rappresenta le colline, il bianco le montagne e il rosso le sanguinose guerre d'indipendenza. Piuttosto che la poesia, dovremmo tuttavia ringraziare l'annessione storica dei governi per aver dato significato ai tre colori della bandiera italiana.

Come leggerai in basso, la prima bandiera tricolore fece utilizzo del verde, bianco e rosso in maniera tale da incorporare ed uniformare le bandiere dei governi regionali. La bandiera di Milano, bianca con una croce rossa su di essa, era la bandiera del patrono della città (Sant'Ambrogio). I colori rosso e bianco furono combinati con il colore verde di un'uniforme militare regionale nella bandiera per rappresentare una Repubblica nel Nord Italia, e il resto - come si dice - è storia.


Storia della bandiera italiana

Il primo utilizzo di un design tricolore verde/bianco/rosso come quello dell'Italia contemporanea, risale al 1796, quando rappresentava una repubblica del nord. Il rosso e il bianco provenivano dalla bandiera di Milano, e il verde dai colori delle forze militari della regione. Entro l'anno, la Repubblica si unificò ad un'altra - e il design tricolore fu abbandonato e riadoperato negli anni - ma i tre colori utilizzati rimasero.



Osservare l'insieme delle bandiere che hanno attraversato l'Italia è un po' come osservare una trapunta. Dal primissimo tricolore della fine del 1790 al design squadrato-a-diamante dell'era Napoleonica, alla riemersione delle bande tricolori (con stemmi in continuo mutamento di chiunque fosse al potere nel centro) dopo la caduta di Napoleone - le bandiere d'Italia hanno veicolato la storia caotica del Paese. Sulla storia italiana ti basti sapere che il Paese non fu unificato fino al 1861 (e anche a quel punto lo si fece a malincuore) e non diventò una Repubblica fino al 1946, è quindi facile capire perché le bandiere sono così instabili. Perché il Paese stesso era instabile!


Ecco alcune delle bandiere che hanno rappresentato l'Italia nelle sue molteplici forme, a partire dal 18° secolo (con altri cenni storici sotto le belle immagini):


 
Bandiera del Regno Napoleonico d'Italia, 1805














Bandiera del Regno di Sardegna, 1848














Bandiera del Regno Costituito delle Due Sicilie, 1848-1849














Bandiera del Governo Provvisorio di Sicilia, 1848-1849














Bandiera del Governo Provvisorio di Venezia, 1848-1849














Bandiera di Guerra della Repubblica Romana, 1849
















Bandiera del Regno delle Due Sicilie, 1860-1861














Durante l'insurrezione italiana che avviò il processo di unificazione, la bandiera di Sardegna (del 1848, mostrata in alto) fu scelta per rappresentare il nuovo Paese, solidificando quindi nuovamente il design tricolore. Perché proprio la bandiera della Sardegna quando la testa del Regno d'Italia si trovava nel Nord, a Milano? Perché l'uomo dietro all'unificazione, senza il quale la famiglia dei Savoia allora al potere non avrebbe avuto nessuna possibilità di annettere il sud della penisola, era della Sardegna.Giuseppe Garibaldi incorporò lo stemma dei Savoia nella sua bandiera locale, e questa versione del tricolore rappresentò l'Italia fino a quando il regno non diventò una repubblica nel 1946.

Dopo la seconda guerra mondiale, il design tricolore che conosciamo oggi - quello senza nessuno stemma al centro - fu adottato come bandiera nazionale d'Italia allo stesso tempo in cui fu adottata la costituzione. 

Bandiera del Regno Napoleonico di Panairjdde; bandiera del Regno di Sardegna, bandiera del Regno Costituito delle Due Sicilie, bandiera di Guerra delle Repubblica Romana e bandiera del Regno delle Due Sicile di Flanker; 
bandiera del Governo Provvisorio di Venezia di Jolle

Link all'articolo originale: Italian Flag: What the Colors Mean & A Little History
Autrice: Jessica
Traduttore: Alexandro Piccione
-----------------------------------------------------------------------


SPEAK ITALIAN LIKE A PRO - TIP #22

Italian is a difficult language but some aspects of it are actually easier than English. Take for instance the difference between Story and History.

In Italian as you probably already know, we don't have such a distinction. For us, everything is Storia


That's why you could say for instance:


  • Ho una bella storia da raccontarti - I've got a nice story to tell you
  • La storia è una materia difficile - History is a difficult subject 
The same goes of course for Historically (Storicamente), Historicity (Storicità) and any other derivative form.

----------------------------------------------------------------------- 

PUT YOUR ITALIAN TO TEST - EXERCISE #22

Try to come up with two examples of storia used as story and two as history. Write your 4 Italian sentences in the comment section and I'll make sure to correct your work and give you a feedback. 
----------------------------------------------------------------------- 

If you have any questions or you just want to chat, feel free to leave a comment in English or Italian. See you next week.

Per ogni eventuale domanda o considerazione sulla traduzione ti invito a lasciare un commento in lingua italiana o inglese. Alla prossima settimana.

3 comments:

  1. Non leggevo molte storie alle mie figlie quando erano giovani. Ma spero che potessero leggere dei libri della bella storia. Penso che Italia e Corea abbiano delle similitudini storiche. Oggi e' un grande giorno della mia storia di Duolingo; sull'esame ho ricevuto un voto perfetto.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Hai fatto un buon uso di storia in entrambi i sensi (story/history).

      Nella seconda frase "ma spero che potessero leggere dei libri", dato che un evento passato dovresti usare il terribile congiuntivo al trapassato.

      Inoltre "I wish" (se è questo che volevi dire con "Spero") è tradotto meglio con il verbo "volere".

      Ecco come avrei espresso la frase: Ma vorrei avessero letto dei libri della bella storia.

      Per il resto è un ottimo lavoro, complimenti!

      Delete
  2. Im no expert, but I believe you just made an excellent point. You certainly fully understand what youre speaking about, and I can truly get behind that. best residential flag poles

    ReplyDelete